Salta al contenuto
Rss




A sud del piazzale della chiesa s'infila a sinistra un piccolo androne e si procede per quindici minuti circa sulla vecchia mulattiera che mette a Verampio.
Al termine della mulattiera si volge a sinistra per un sentiero tra prati e boscaglie, che ci conducono ad un pianoro prativo. In fondo al prato, lungo il sentiero di Uriezzo si apre a fior di terra un crepaccio.
Si scende a destra in direzione dell'alveo di un torrentello abitudinalmente in secca, ed ecco un burrone costituito da una serie sinuosa e bizzarra di caldaie asciutte di formazione fluvioglaciale, una più grande dell'altra".
Le ampie cavità subcircolari (caldaie) collegate tra di loro da stretti passaggi sono state oggetto di vari studi e della formulazione di teorie diverse.
La più accreditata e sicura (valida per i numerosi Orridi di Uriezzo) considera l'azione intensa operata dalle acque subglaciali del ghiacciaio della Toce che in quella zona dovevano essere assai copiose.
Con altrettanta sicurezza si può affermare che gli Orridi non possono rappresentare antichi passaggi della Toce, dato che non vi è traccia di deviazione e non esistono alvei sepolti.E' inoltre da escludere l'azione erosiva del rio d'Uriezzo, data la sua scarsa portata e le dimensioni ridotte, in netto contrasto con gli effetti dell'evento geologico.
"Su una linea di circa 150 metri, si aprono quattro marmitte" prosegue il De Maurizi, "la prima a forma circolare, misura circa 5 metri di diametro per 12 di altezza; la seconda, pure a circolo, suddivisa in curiosi meandri, ha un diametro di 4 metri per 1 di altezza; la quarta, più grande, è invece un ovale avente un asse maggiore di 30 metri, minore di 12, con 12 metri di altezza.
Per completare la visita all'Orrido converrà risalire al prato descritto sopra, e scendere a mattina un sentiero che conduce sulla sinistra all'ingresso dell'Orrido inferiore, non meno bello e interessante del superiore".
(Attualmente una scala di ferro permette di superare il salto tra la parte superiore ed inferiore dell'Orrido.)
La lunghezza complessiva delle due formazioni è di circa 300 metri; la loro direzione è SSE-NNW e la formazione denominata Orrido Ovest ne è la presunta naturale prosecuzione.
Anche se la località è chiamata "ORrido di Uriezzo" dal nome della frazione omonima a nordest del crepaccio, tuttavia gli abitanti del luogo denominato l'ampia forra "Tomba d'Uriezzo"






Inizio Pagina Comune di PREMIA (VB) - Sito Ufficiale
Piazza Municipio n. 9 - 28866 PREMIA (VB) - Italy
Tel. (+39)0324.62021 - Fax (+39)0324.602928
Codice Fiscale: 00422790030 - Partita IVA: 00422790030
EMail: premia@ruparpiemonte.it
Posta Elettronica Certificata: comune.premia.vb@legalmail.it
Web: http://www.comune.premia.vb.it


|